Home Salute Acqua San Benedetto ritirata dal mercato: i lotti incriminati

Acqua San Benedetto ritirata dal mercato: i lotti incriminati

54
0
Acqua San Benedetto ritirata dal mercato: i lotti incriminati
Acqua San Benedetto ritirata dal mercato: i lotti incriminati

Un nuovo richiamo è stato disposto per l’acqua San Benedetto. Da poco era stata data notizia del ritiro di un lotto di bottigliette da mezzo litro, imbottigliate nello stabilimento Gran Guizza di Popoli, a causa di un quantitativo di idrocarburi aromatici superiore ai limiti consentiti. Il numero identificativo del lotto era 23LB8137E, con scadenza il 16 novembre 2019. Adesso, un comunicato SoGeGross, informa di due lotti di confezioni di 6 bottiglie da 2 litri ritirati dagli scaffali.

Acqua San Benedetto: lotti ritirati

I lotti di acqua San Benedetto richiamati sono due:

  • il A8141R con scadenza il 20/11/2019,
  • il A8143T con scadenza il 22/11/2019.

Entrambi i lotti si riferiscono a confezioni di bottiglie PET da 2 litri. Nel comunicato si specifica che al momento dell’apertura, le bottiglie avrebbero presentato un odore anomalo. Non è ancora chiara la causa del cattivo odore.

Cosa fare

Chi dovesse aver acquistato i lotti indicati sopra, dovrebbe riportarli indietro, e con lo scontrino alla mano, ottenere il rimborso. E’ sconsigliato il consumo, soprattutto tenendo conto del fatto che non si conosce la causa del cattivo odore emanato dalle confezioni di acqua San Benedetto. Il prodotto è stato acquistato presso i Cash di Casale Monferrato e Lusignano D’Albenga dal 21/05/2018 al 27/06/2018.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here