Home Cronaca Resti ossei, Porto Recanati: sarebbero di una giovane bengalese

Resti ossei, Porto Recanati: sarebbero di una giovane bengalese

55
0
Resti ossei, Porto Recanati: sarebbero di una giovane bengalese
Resti ossei, Porto Recanati: sarebbero di una giovane bengaleseANSA

I resti ossei ritrovati a Porto Recanati sarebbero quelli di Cameyi Mossamet, una giovane ragazza bengalese di 15 anni, scomparsa nel 2010 ad Ancora. A confermare questa tesi è la Procura di Macerata.

Porto Recanati, i resti ossei ritrovati apparterrebbero alla 15enne bengalese scomparsa nel 2010

Il ritrovamento delle ossa della giovane 15enne bengalese è avvenuto nei pressi del palazzo multietnico “Hotel House” di Porto Recanati. Tale scoperta sarebbe riconducibile alla scomparsa circa 8 anni fa della giovane ragazza, più precisamente il 29 maggio del 2010.

Dopo otto anni, il ritrovamento di quei resti ossei ha fatto finalmente luce sull’epilogo della scomparsa della ragazzina. La Procura di Macerata ha ricostruito in queste ore la vicenda, dichiarando che la 15 enne venne uccisa e poi sotterrata nel luogo del ritrovamento.

Le dichiarazioni della Procura in tal senso sono chiare e circostanziate. Dopo i primi accertamenti medico legali eseguiti presso il laboratorio dell’Istituto di Medicina legale di Ancona, la stessa Procura di Macerata ha “ragionevolmente” affermato con convincimento che la vittima è stata assassinata e poi immediatamente sotterrata nel medesimo luogo dell’efferato delitto.

Le ipotesi degli investigatori: la ragazza è stata uccisa e poco dopo sotterrata

Per ciò che attiene alle ipotesi avanzate dagli inquirenti circa le dinamiche del delitto gli stessi raccontano: “Appena giunta da Ancona, nei pressi della zona della stazione ferroviaria di Porto Recanati, la giovane donna si è recata all’Hotel House. Proprio in questo luogo la 15enne è stata uccisa e poco dopo è stata sotterrata nei pressi dell’immobile”.

Bisogna ricodare anche che poco tempo fa, durante alcuni controlli anti-droga svolti dalla Guardia di Finanza, altri resti ossei e ulteriori frammenti umani, appartenenti a più persone, sono stati ritrovati vicino ad un pozzo e poco distanti ad un casolare abbandonato.

Resti ossei a Porto Recanati: la Procura di Macerata invia i cittadini a collaborare per concludere le indagini

Gli inquirenti lanciano un invito a tutti coloro i quali abbiano informazioni o notizie dettagliate sulla ragazzina di origine bengalese; notizie utili a dare corso alle indagini non affatto di facile soluzione. Chi fosse a conoscenza di dettagli o di circostanze attinenti al fatto potrà recarsi presso gli uffici della Questura ad Ancona o di Macerata. Non solo, ci si potrà recare anche presso la stazione di polizia giudiziaria o alla Procura di Macerata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here