Home Salute Ritirati 700 farmaci per l’ipertensione: quali, perché e cosa fare

Ritirati 700 farmaci per l’ipertensione: quali, perché e cosa fare

104
0
Ritirati 700 farmaci per l'ipertensione: quali e perché
Ritirati 700 farmaci per l'ipertensione: quali e perché

L’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) ha deciso per il ritiro di diversi lotti di farmaci per l’ipertensione dalle farmacie. I farmaci sono a base del principio attivo valsartan. Il valsartan viene usato per combattere ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca e viene dato anche a pazienti che hanno subito un infarto. Per quale motivo i farmaci sono stati ritirati? Sembra che abbiano “un difetto di qualità”, per cui il ritiro è stato fatto in via precauzionale. Una delle sostanze contenute in essi, potrebbe essere cancerogena. Sembra, inoltre, che il problema riguardi solo lotti prodotti in uno stabilimento in Cina.

Farmaci con valsartan ritirati: cosa fare?

Considerata la disposizione di ritirare i farmaci a base di valsartan, tutti i pazienti che ne fanno uso dovrebbero verificare di non avere in casa uno di quelli presente nella lista dei medicinali ritirati. C’è un elenco di oltre 700 voci, consultabile sul sito dell’Aifa (www.aifa.gov.it). Chi lo sta assumendo, deve consultare il medico il prima possibile e cambiare farmaco. La terapia può essere sostituita con un altro farmaco a base di valsartan o con altro simile. In ogni caso, sarà il medico e non il paziente, a decidere come procedere con la cura. E se il farmaco che si ha in casa, non è fra quelli presenti nell’elenco? In quel caso si può continuare ad assumerlo tranquillamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here