Home Politica M5S in progress: nasce la Rousseau Open Academy

M5S in progress: nasce la Rousseau Open Academy

10
0

Il primo obiettivo raggiunto – e di cui noi del M5S  siamo particolarmente orgogliosi – è sicuramente la nascita della Rousseau Open Academy. Il tema della cittadinanza digitale, della sua definizione e dei diritti che da essa discendono, è il cuore della Academy di Rousseau: un luogo aperto ed in grado di mettere in connessione, da una parte, professionisti, esperti e docenti disposti a fare corsi online o in presenza e, dall’altra parte, persone interessate a partecipare a questi corsi e che vogliano rendersi disponibili per organizzarli e realizzarli nella propria regione. Il tutto, finalizzato a definire una nuova tavola dei diritti del cittadino digitale che vada oltre i confini nazionali e si apra, con questo progetto, al mondo. Rousseau ha infatti aderito al manifesto della cittadinanza digitale elaborato da prestigiose università come il MIT di Boston, la UAM in Messico, l’università di San Paolo in Brasile, l’università di Lisbona in Portogallo e quella di Toronto in Canada.

ROUSSEAU NELLE UNIVERSITA’ ITALIANE ED INTERNAZIONALI

 

 

Rousseau ha varcato i confini nazionali e si sta affermando sempre di più come un modello per altri Stati. Il grande interesse per Rousseau è dimostrato dai numerosi inviti internazionali che abbiamo ricevuto per raccontare il nostro progetto da parte di prestigiose università, istituzioni e centri di ricerca in diversi Paesi del mondo: Portogallo, Olanda, Estonia, Finlandia, Giappone e Brasile.

Rousseau sta diventando sempre più anche un oggetto di studio. Solo nell’ultimo mese, abbiamo presentato il progetto Rousseau alla LUISS di Roma e alla Scuola normale superiore di Firenze, confrontandoci con altre realtà internazionali come gli spagnoli Podemos, i Pirati tedeschi ed i neozelandesi di Loomio.

RICERCA & SVILUPPO APPLICAZIONI: PARTE IL FOCUS GROUP SU CALL TO ACTION

La piattaforma Rousseau rappresenta un unicum nel mondo anche e soprattutto per il numero di applicazioni che abbiamo creato in soli 24 mesi: ben 11.

L’ultima, nella nuova versione aggiornata e rinnovata, è stata rilasciata a maggio 2018: Scudo della Rete, l’applicazione di Rousseau dedicata alla tutela legale di eletti ed attivisti impegnati in battaglie importanti e delicate sui territori.

Ma non ci siamo fermati qui: per realizzare una vera e propria progettazione condivisa della piattaforma Rousseau, abbiamo attivato un confronto con tutti gli iscritti. Attraverso un sondaggio, è stato chiesto di esprimersi sull’usabilità dello strumento Rousseau, sull’utilità percepita di ogni applicazione, ma anche di inviare idee, soluzioni e di immaginare nuove direzioni di un progetto – quello di Rousseau – che appartiene a tutta la comunità. I risultati sono stati particolarmente interessanti ed illustrati in una conferenza stampa alla Camera dei deputati.

Insieme ai referenti di Rousseau sono state programmate una serie di attività che porteremo avanti per i prossimi 12 mesi. Funzione per funzione, abbiamo analizzato insieme obiettivi, potenzialità e sviluppi innovativi, ed attivato dei “focus group” specifici sulle applicazioni.

Per questo, insieme a Giancarlo Cancelleri abbiamo deciso di chiamare a raccolta i “gonfiatori di palloncini”, così li ha voluti definire Davide Casaleggio, cioè i 40 iscritti che, attraverso l’applicazione Call To Action di Rousseau, hanno organizzato nel proprio comune eventi bellissimi come “giocattoli in Movimento” o “Libri in Movimento”. Questo gruppo operativo ha già iniziato a lavorare per creare dei processi virtuosi, diventando capofila di un progetto che ambisce a coinvolgere in futuro migliaia di cittadini attivi.

CITTADINANZA DIGITALE ED ISCRIZIONI: IL TOUR ROUSSEAU CITY LAB

La piattaforma Rousseau è una comunità online, ma anche un luogo concreto, uno spazio di confronto che vuole aprirsi a tutti con l’obiettivo di promuovere i temi della cittadinanza digitale, della democrazia diretta e della cultura digitale ascoltando le storie di successo di chi, grazie al web, alla Rete ed alle nuove tecnologie, ha saputo trasformare la propria idea in un progetto concreto che si è diffuso nella comunità locale e, da lì parte, guardando al mondo intero.

Il tour “Rousseau City Lab” risponde a questo. Il tutto in un’innovativa struttura a forma di mouse, che dopo la tappa di Torino lo scorso 9 giugno e Roma nel weekend successivo, arriverà a Livorno i prossimi 7 e 8 luglio per poi spostarsi nei prossimi mesi in tutte le regioni italiane.

All’interno di questa struttura, è possibile iscriversi a Rousseau in modo davvero facile ed innovativo, grazie ad un totem interattivo che consente di compilare una scheda, caricare in maniera immediata il proprio documento ed entrare così a far parte del mondo Rousseau.

Nei prossimi mesi abbiamo in programma nuovi ed ambiziosi obiettivi!

Per restare sempre aggiornato segui Rousseau sui canali social dell’Associazione:

FACEBOOK

TWITTER

INSTAGRAM

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here