Home Tech Novità iPhone: il ‘melafonino’ diventa flessibile, news 14/7

Novità iPhone: il ‘melafonino’ diventa flessibile, news 14/7

32
0
Novità iPhone: il ‘melafonino’ diventa flessibile, news 14/7
Novità iPhone: il ‘melafonino’ diventa flessibile, news 14/7

Le novità sui nuovi iPhone si susseguono di ora in ora. Questa volta si parla di un modello di smartphone targato Apple davvero innovativo: dovrebbe essere ultraleggero e anche pieghevole. In effetti l’azienda di Cupertino ha già da tempo (dal 2016) pronti i brevetti sul display flessibile.

Il nuovo iPhone ‘pieghevole’ sarà la vera novità del 2019?

Le indiscrezioni parlano del prossimo oggetto di culto dei tanti utenti Apple come un vero proprio concentrato di tecnologia. Si tratterebbe infatti di un dispositivo dalle caratteristiche hi-tech davvero avanzate, potente e maneggevole. Il device potrà piegarsi come se fosse un vero e proprio libro tascabile.

Il brevetto dell’avveniristico smartphone del noto brand Apple è oramai da tempo depositato presso l’ufficio brevetti statunitense. Come è noto l’azienda di Cupertino ha abituato i suoi clienti, a partire dai primi esordi del suo pioniere Steve Jobs, a progetti fuori dagli schemi tradizionali e dalle nostre classiche abitudini di vita. Oggetti innovativi, insomma; veri e propri concentrati di tecnologia miniaturizzata e interessanti oggetti anche dal punto di vista del design.

Le novità, secondo i rumors, riguarderebbero più che altro i materiali impiegati nella costruzione del nuovo modello di ‘melafonino’. Un complicato processo ingegneristico oltre che scientifico starebbe alla base del lungo processo di progettazione a cui sarebbero sottoposti, oramai da lungo tempo, gli ingegneri dell’azienda californiana.

La principale novità dell’iPhone ‘a libretto’ sarà rappresentata dai nuovi materiali impiegati

Le maggiori perplessità deriverebbero dall’incognita riguardante l’impiego e la compatibilità di alcuni materiali necessari e indispensabili per la realizzazione del nuovo device flessibile. Nello specifico, i processi di costruzione riguarderebbero alcune prove sperimentali circa le modalità di applicazione dei nuovi materiali di ultima generazione: i polimeri plastici, il vetro, l’alluminio e le fibre di carbonio (meglio note come “nanotubi di carbonio”). Questi ultimi garantirebbero, secondo il progetto degli ingegneri Apple, la chiusura ermetica del nuovo dispositivo come se si trattasse di un libro senza provocare danni ai circuiti presenti sotto la scocca del nuovo dispositivo.

Molta attenzione è stata riposta, fino a questo momento, ai display dell’avveniristico device in corso di costruzione. I cosiddetti MicroLED, molto meno spessi degli attuali schermi digitali, consentirebbero infatti quell’elasticità e quella la flessibilità continua indispensabile al display futuristico del dispositivo ‘a libretto’ ideato e brevettato dalla Apple.

Nel frangente, la maggior parte dei competitors dell’azienda californiana (prevalentemente Samsung e Huawei), dopo le indiscrezioni sull’innovativo device, stanno tentando di brevettare alcuni dispositivi molto simili a quello illustrato in questo articolo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here