Home Spettacolo Jerry Calà: il ricordo di Carlo Vanzina, lo show all’Outlet Village di...

Jerry Calà: il ricordo di Carlo Vanzina, lo show all’Outlet Village di Settimo

15
0
Jerry Calà: il ricordo di Carlo Vanzina, lo show all'Outlet Village di Settimo
Jerry Calà: il ricordo di Carlo Vanzina, lo show all'Outlet Village di Settimo

Jerry Calà è sicuramente un mito della cultura pop italiana anni ’80-’90. Sembrava ieri quando, ancora ragazzo, militava nei I Gatti di Vicolo Miracoli assieme ad Umberto Smaila, Franco Oppini e Nini Salerno. Dopo un’ottima carriera a livello cinematografico, oggi Calà prosegue con la sua attività di cantante e nei suoi brani è solito prendere in giro i giovani per il loro smoderato uso dei social.

Insomma: un uomo, un mito! Il simpaticissimo (e bravissimo) artista e macchietta dei bei tempi andati è stato di recente intervistato dal Corriere della Sera. Durante tale intervista, Jerry ha speso anche qualche parola sul grande Carlo Vanzina, venuto a mancare di recente.

Jerry Calà: il ricordo di Carlo Vanzina

Durante l’intervista a Jerry Calà, lo staff del Corriere ha accennato al grande Carlo Vanzina, da poco scomparso. L’attore e cantante ancora non si capacita della morte di quello che è stato per lui un grande amico: ‘Ancora non mi sembra vero. Con Carlo c’era grande amicizia, siamo praticamente cresciuti insieme’.

Jerry aveva già avuto modo di ricordare il compianto Carlo Vanzina in alcune dichiarazioni riportate dalla nota rivista settimanale Grand Hotel: ‘Era preparatissimo, sicuro di sé – ricorda l’attore – Quando arrivava sul set sapeva già esattamente cosa fare e come ottenere il meglio dai suoi attori’. Calà ha aggiunto che Carlo era una persona dotata di varie qualità, quali la simpatia, l’educazione, la generosità, l’attenzione e la sensibilità.

Jerry Calà all’Outlet Village

Jerry Calà sarà giovedì all’Outlet Village di Settimo con la sua band, per ricordare i suoi 40 anni di carriera tra musica, cabaret e monologhi. L’artista ha affermato al Corriere: ‘Nello spettacolo di domani racconterò di quella Verona Beat dove, giovanissimo bassista, mi esibivo in teatrini parrocchiali interpretando i tipici brani dei gruppi dell’epoca per poi spaziare alle canzoni da cabaret del periodo in cui, con i Gatti, mi esibivo al Derby Club di Milano sotto l’influenza di Cochi e Renato, Jannacci e compagni e i miei primi successi musicali, come <<Prova>> e <<Capitooooo!>>.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here