Home Salute Ti lamenti? Stai danneggiando il tuo cervello e quello degli altri

Ti lamenti? Stai danneggiando il tuo cervello e quello degli altri

8
0
Ti lamenti? Stai danneggiando il tuo cervello e quello degli altri, foto di Salvo Noè
Ti lamenti? Stai danneggiando il tuo cervello e quello degli altri, foto di Salvo Noè

Chi si lamenta sempre, influisce negativamente sulla propria salute e su quella di chi deve ascoltarlo. Essere continuamente negativi, fa male. Esprimere pareri negativi potrebbe essere liberatorio, ma solo se fatto con moderazione. Perché è possibile affermare questo? Analizziamo alcuni aspetti.

Perché lamentarsi non serve a nulla

Lamentarsi continuamente non aiuta a risolvere i problemi, e questo è un primo punto che lascia capire quanto non serva farlo. Lamentandosi, si sprigiona energia negativa che attiva l’ormone dello stress, il cortisolo. Chi sta a sentire opinioni negative, tende a essere depresso, triste e poco creativo. Uno studio condotto dalla Stanford University, illustra che anche solo ascoltare per mezzora di seguito lamentele, intacca la capacità di elaborare delle soluzioni. Oltre al cervello, ne risente anche il corpo: le difese immunitarie si abbassano e l’apparato digerente entra in modalità ‘difficoltà’.

Motivi per cui non lamentarsi

Detto questo, è facile desumere che chi si lamenta non fa altro che restare nella spirale della negatività, oltre a trascinarvi dentro anche il suo ascoltatore. Sentimenti come rabbia, tristezza, angoscia e invidia trovano terreno fertile e ci impediscono di essere obiettivi. Ci fanno sentire vittime, anziché padroni della nostra vita. Non ci permettono di assumerci le nostre responsabilità e trovare le soluzioni giuste. Le lamentele attivano l’over thinking: è uno stato mentale che non consente di adattarci alle situazioni ed esercitare il problem solving. Poi, a nessuno piace stare in compagnia di chi si lamenta sempre, motivo per cui le lamentele isolano. Avete ancora voglia di lamentarvi?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here