Home Sport Calcio La Juventus sotto il segno di Favilli, 2-0 al Bayern Monaco

La Juventus sotto il segno di Favilli, 2-0 al Bayern Monaco

29
0
La Juventus sotto il segno di Favilli, 2-0 al Bayern Monaco
La Juventus sotto il segno di Favilli, 2-0 al Bayern Monaco

Andrea Favilli stende il Bayern Monaco e fa gongolare Massimiliano Allegri nella prima uscita stagionale dei ragazzi bianconeri. L’attaccante, in procinto di passare al Genoa, sigla una doppietta nel primo tempo attraverso la quale mette in mostra tutte le sue importanti caratteristiche. In attesa dell’arrivo di Cristiano Ronaldo si assiste ad un’ottima prova di due calciatori, considerati in partenza, come Alex Sandro e Caldara. Positivo l’impatto nel mondo juventino anche per Joao Cancelo, il portoghese è stato protagonista di buone giocate. Da rivedere Emre Can, apparso ancora in ritardo, che ha abbandonato la contesa poco prima della fine del primo tempo. Mattia Perin ha sfoggiato una prova super risultando uno dei protagonisti della gara.

Il tabellino della partita, decide Favilli

Juventus: Perin (71′ Pinsoglio), De Sciglio, Rugani (54′ Caldara), Chiellini (54′ Barzagli), Alex Sandro, Marchisio (46′ Leandro Fernandes), Pjanic (71′ Kastanos), Emre Can (44′ Fagioli); Cancelo (71′ Macek), Favilli (54′ Beltrame), Bernardeschi (58′ Matheus Pereira). All. Allegri.
Bayern Monaco: Ulreich (82′ Hoffmann), Will (46′ Zeiser), Stanisic (46′ Richards), Martinez (37′ Alaba), Bernat (46′ Jeong); Zylla (46′ Renato Sanches), Shabani (46′ Rafinha),  Johansson (46′ Meier), Gnabry (46′ Coman), Wagner (46′ Wriedt), Ribery (46′ Robben). All. Kovac.
Marcatori: Favilli, 32° e 40°

L’analisi su alcuni calciatori

Le due squadre erano molto rimaneggiate ma la prima è sempre buono vincerla anche per vedere eventuali progressi fisici e atletici e per assimilare i dettami tattici imposti in allenamento dai Mister. Nella Juventus bene coloro che sono considerati in partenza come Favilli, Alex Sandro e Caldara. Buone le prove dei nuovi arrivati Joao Cancelo e Mattia Perin. Non valutabile la prestazione di Emre Can, uscito anzi tempo. Non bene Rugani che forse ha anche risentito delle continua voci di mercato che lo vorrebbero lontano dalla Juve.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here