Home Politica Lega a rischio chiusura

Lega a rischio chiusura

20
0
Lega a rischio chiusura

Le sorti della Lega sì decideranno il prossimo 5 settembre. Per quella data è attesa la sentenza del tribunale del riesame di Genova sul caso dei soldi sottratti al partito da parte di Umberto Bossi e Francesco Belsito. Secondo alcune ricostruzioni giornalistiche la lega rischia seriamente di chiudere. Su questo tema si è espresso Giorgetti nella cornice de la La Versiliana rispondendo alle domande di Peter Gomez.

Rischiamo di chiudere

Queste le dichiarazioni di Giorgetti dal palco della Versiliana: “Avrebbe una conseguenza definitiva, la chiusura del partito, senza che quel processo sia finito. Se tutti i futuri proventi che arrivano alla Lega vengono sequestrati, è evidente a quel punto che il partito non può più esistere, perché non ha più soldi. E’ ovvio che se il 6 i giudici decidono cosi, noi siamo finiti. Arrivasse dopo una sentenza della Cassazione io non avrei niente da dire”.

Un nuovo partito

Il futuro a tinte fosche per il carroccio era stato delineato dal Corriere della Sera. Il quotidiano meneghino si è spinto oltre arrivando ad ipotizzare la fondazione di un nuovo partito da parte di Salvini. L’impossibilità di attingere i fondi sequestrati non lascerebbe alternativa. Si tratterebbe soltanto di dare qualche assestamento ma il governo giallo verde non nessuna conseguenza. Tra gli elettori di Salvini qualcuno comincia anche ad ipotizzare una soluzione per finanziare nuovo partito.

Ipotesi crowdfunding

Prende corpo l’idea di avviare una raccolta di fondi da destinare alla realizzazione di un nuovo partito. Un direttore commenta che “se proprio dovessero portar via i soldi della lega io penso che ognuno dei suoi elettori sia disposto a dare un contributo di 3 o 5 euro. Se 8 milioni di persone hanno votato Lega e ognuno versa 3 euro, si costituisce un fondo di 24.000.000 euro.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here