Pensioni anticipate: Di Maio dice sì a Opzione Donna, news esodati e quota 41

7124
0
Pensioni anticipate: Di Maio dice sì a Opzione Donna, news esodati e quota 41
Pensioni anticipate: Di Maio dice sì a Opzione Donna, news esodati e quota 41

Il Ministro del Lavoro Luigi di Maio, lo scorso 29 settembre, ha rassicurato una delegazione dei Gruppi Uniti, sulle pensioni anticipate per esodati, quota 41 e opzione donna. Ha affermato che le misure saranno inserite nella prossima Legge di Bilancio. Su Opzione Donna, il vicepremier ha detto una cosa ben precisa: è già stata inviata al Mef come rifinanziata, e il Governo non la mette in discussione. Le lavoratrici si aspettano chr l’impegno che era stato assunto dal Governo, sia portato a termine a fatti, e non solo parole.

Pensioni esodati e Quota 41: i provvedimenti ci saranno?

Per quanto riguarda le pensioni per gli esodati, Luigi Di Maio ha lasciato intendere che la nona salvaguardia sarà presente nella prossima Legge di Bilancio. Ci si aspettava un decreto immediato, ma probabilmente così non sarà. In ogni caso, Di Maio invita le delegazioni al dialogo, per esaminare i progetti uno per uno. Aggiunge poi di non essersi dimenticato della Quota 41. “Sto lavorando per voi, il 2019 sarà dedicato a lavorare su tutti i fronti e certamente sul vostro” afferma il Ministro del Lavoro. Ha poi rassicurato che si sta lavorando ad un perfezionamento dei provvedimenti e che “il confronto della prossima settimana con voi servirà per mettere a punto quello che abbiamo e quello che non abbiamo nella prossima Legge di Bilancio 2019. Abbiamo chiesto il 2.4 rapporto deficit/Pil che non è un numerino per sfidare l’Europa ma per trovare margini e dare ristoro a quanti sono stati maggiormente danneggiati.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here