Pensioni, calendario pagamenti Ottobre 2018: novità Card Inps e Poste Italiane

1920
0
Pensioni, calendario pagamento Ottobre 2018: novità Card Inps e Poste Italiane
Pensioni, calendario pagamento Ottobre 2018: novità Card Inps e Poste Italiane

Pensioni, ultime notizie al 02/10 – Ecco il calendario ufficiale riguardante le giornate in cui bisognerà presentarsi presso gli sportelli bancari per riscuotere l’assegno pensionistico.

Calendario pagamento delle pensioni e norme di riferimento

Fino al 2015, il pagamento dei trattamenti previdenziali da parte dell’Inps era previsto a partire dal secondo giorno bancabile del mese. Questo per effetto della Legge di Bilancio 2018 (Legge 27 dicembre 2017, n. 205, all’art. 1 comma 184) che ha sostituito il comma 302 dell’art. 1 della Legge di Stabilità 2015 (Legge n. 190 del 2014).

Oggi, il pagamento delle pensioni avviene il primo giorno del mese di riferimento. L’accredito degli assegni pensionistici non sarà mai effettuato nei giorni festivi e neanche nelle domeniche. Nel mese di Ottobre 2018, questo problema non si verificherà, dato che giorno 1 ottobre è cascato di lunedì.

Giorni bancabili per la riscossione delle pensioni

Vediamo adesso, in concreto, quali sono i cosiddetti giorni bancabili (ovvero i giorni utili per recarsi in banca per riscuotere l’assegno pensionistico). Per Poste Italiane i giorni bancabili vanno dal lunedì al sabato (mattina); per gli altri istituti bancari, invece, i giorni bancabili sono: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì.

Calendario pensioni Ottobre 2018: giorno bancabile e novità per gli accrediti (PostePay Inps Card)

L’Inps in questi giorni ha lanciato un nuovo servizio, oramai atteso da tempo, predisposto per facilitare la riscossione delle pensioni da parte degli assistiti in maniera semplice, veloce e in tutta sicurezza.

Ecco la principale novità: la PostePay Inps Card, una carta ‘prepagata’ totalmente gratuita, ideata e soprattutto realizzata grazie alla partnership tra l’istituto previdenziale nazionale e Poste Italiane. La nota banca partecipata ha messo a disposizione questo servizio non solo per l’accredito delle pensioni ma anche per il pagamento dei voucher o di altre tipologie di lavori telematici.

Così come avviene per le altre prepagate, la PostePay Inps consente a chi riceve denaro di riscuotere la somma contenuta al suo interno attraverso gli sportelli automatici Postamat o quelli del circuito Cirrus e Maestro. Per questo tipo di servizio non sono previste commissioni di nessun genere. Caso diverso invece è quando si preleverà da Atm bancari appartenenti ad altri circuiti italiani. In questo caso la commissione è pari a 1,75 euro ogni prelievo. Per gli Atm bancari esteri, la commissione per ogni prelievo è di 2,58 euro.

La PostePay INPS Card 2018, infine, così come confermato da pmi.it, può essere utilizzata presso gli esercenti per effettuare pagamenti online.

Altre novità Poste Italiane riservate ai pensionati: il “Programma Senior”

Poste Italiane, inoltre, ha lanciato per tutti il mese di Ottobre 2018 un servizio ad hoc per i pensionati, denominato “Programma Senior“. Il servizio è riservato agli over 60 ed è costituito da un pacchetto di servizi, come per esempio:

  • Servizi Finanziari;
  • Servizi di risparmio;
  • Servizi assicurativi;
  • Servizi di telefonia;
  • Servizi di spedizione e di consegna;
  • Quinto BancoPosta Pensionati (ovvero il prestito dedicato ai pensionati INPS).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here