Quota 100, pensioni: le finestre di uscita

277
0
Quota 100, pensioni: le finestre di uscita
Quota 100, pensioni: le finestre di uscita

Quota 100 per le pensioni, è la misura che somma gli anni di contributi all’età anagrafica, dando un totale di 100. Sono previste delle soglie per entrambi i requisiti, ovvero 62 anni di limite anagrafico e 38 anni di requisito contributivo. Il limite dei 38 anni di contributi resta costante, indipendentemente dall’età.

Le finestre con pensioni Quota 100

Anche se Quota 100 è in vigore dal 1° gennaio, funzionerà con il sistema delle finestre di uscita. La prima apertura delle finestre è prevista per aprile 2019. Potrà accedere a questa finestra solo il lavoratore privato che ha raggiunto i requisiti richiesti entro il 31 dicembre scorso. Chi, invece, raggiunge i requisiti nei prossimi mesi, incasserà il primo assegno pensionistico solo dopo 3 mesi dalla data del raggiungimento delle soglie. Per il lavoratore pubblico, il discorso è differente e il periodo di attesa è più lungo. Le finestre previste per gli statali sono di 6 mesi, per cui l’incasso del primo assegno pensionistico viene fissato a luglio 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here