Riforma pensioni, quota 100: ecco le ipotesi allo studio del Governo

911
0
Riforma pensioni, quota 100: ecco le ipotesi allo studio del Governo

“Abbiamo portato a casa la manovra del popolo che per la prima volta nella storia di questo Paese cancella la povertà grazie al reddito di cittadinanza, per il quale ci sono 10 mld, e rilancia il mercato del lavoro anche attraverso la riforma dei centri per l’impiego. Restituiamo futuro a 6 milioni e mezzo di persone”. Le dichiarazioni trionfanti sono quelle del vicepremier Luigi Di Maio che parla di ‘pensione di cittadinanza che dà dignità ai pensionati’.

Superamento Legge Fornero, le ipotesi allo studio del Governo

Uno degli aspetti più importanti è, senza dubbio, il superamento della Legge Fornero in modo da permettere a chi ha lavorato una vita di poter andare finalmente in pensione e ai nostri giovani di trovare finalmente un impiego.
Quota 100, dunque. Questa è la misura che il governo vorrebbe introdurre nella prossima Legge di Bilancio. L’ipotesi, secondo quanto si apprende da fonti governative, è quella di partire con la combinazione 62 anni di età anagrafica-38 anni di contributi: una misura che partirebbe già dal prossimo 1° gennaio 2019. 

Possibile penalizzazione sugli importi, eventuale blocco dell’aumento dell’aspettativa di vita

Restano da definire i cosiddetti ‘dettagli’, dettagli che, però, potrebbero avere una certa importanza, specialmente se verranno confermate le indiscrezioni riguardanti una possibile penalizzazione dell’1,5 per cento (o meno) all’anno per ogni anno di anticipo rispetto ai 67 anni previsti dall’attuale riforma Fornero.
Un’altra ipotesi allo studio del Governo è quella rappresentata dal blocco dell’aumento dell’aspettativa di vita di cinque mesi per le pensioni anticipate, aumento che scatterebbe dal 2019. In tal modo, si potrebbe continuare ad andare in pensione, a prescindere dall’età anagrafica, con 42 anni e 10 mesi di contributi (per i lavoratori uomini) e 41 anni e 10 mesi per le lavoratrici anziché i famigerati e tanto temuti 43 anni e 3 mesi (42 anni e 3 mesi per le donne). 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here